Lupo Mobili Banner

Added by on 2017-03-30

“Da qualche giorno tutti cerchiamo di capire perché un così tragico evento debba accadere”. Ha esordito così padre Enzo, parroco della Chiesa di Sant’Antonio dove si sono tenute le esequie del piccolo scomparso tragicamente qualche giorno fa. Una chiesa gremita ma silenziosa, una comunità in lutto. Lutto cittadino, voluto dall’amministrazione comunale, che rappresentata dal sindaco, Maria Greco, ha voluto esprimere grande solidarietà alla famiglia. “Non siete soli, siamo tutti con voi e Mario sarà sempre nei nostri cuori, ecco perché abbiamo deciso di intitolare il parco giochi dove il piccolo amava trascorrere il suo tempo libero in memoria sua”. 

Tanti i bambini presenti, accompagnati dai genitori e dagli insegnanti. Una di loro, la maestra Maione, ha fatto un ritratto genuino e sincero del piccolo Mario, descrivendo le sue abitudini di gioco, il suo amore per i lavori di gruppo e ringraziando i genitori per l’impegno dimostrato nell’educazione del bambino. “In questi giorni da papà ho pensato al papà di Mario, uno dei miei primi alunni, e veramente non so che dirti, caro papà, se non che ti abbraccio forte in questo momento di tanto sconforto” queste le parole del dirigente dell’Istituto G. Sinopoli di Agira, Filippo Cancellieri.

Parole di vicinanza sono state espresse anche dal parroco Macchione, prete di Nissoria, che ha concelebrato la Messa insieme a padre Roberto Zito. “In questi giorni anche Nissoria ha sofferto insieme alla mamma del piccolo che è cresciuta nella nostra comunità, siamo vicini alla famiglia”. 

Rumorosi applausi hanno intramezzato gli interventi di quanti hanno voluto salutare il piccolo, “questi applausi rinforzano la nostra fede – ha detto padre Enzo – e noi dobbiamo essere nella gioia, imparare dai bambini e giocare insieme, mai divisi ma insieme nell’amore”.

Un fiume di gente, preceduto dalla Filarmonica di Agira, ha accompagnato la salma, attraversando le vie del paese fino al cimitero. Un corteo numerosissimo ma silenzioso, quasi senza respiro se non per i momenti in cui passando per le Chiese, le campane suonando a festa risvegliavano la folla che con gli applausi stringevano in un abbraccio la famiglia spezzata da questo dolore ma mai sola. “Agira è con voi”.

Sonnì

Category:

News
Autoscuole Virzi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*